Rincorrere il web che accelera

- 8 settembre, 2009 9:47 am

Il web ha subito negli utlimi giorni una forte accelerazione. Con accelerazione intendo la drastica riduzione del tempo che intercorre tra la generazione di un contenuto ed il suo consumo. Questa accelerazione è stata determinata dall’ingresso, prepotente e dirompente, di RSS Cloud in tutti i blog che utilizzano WordPress e WordPress.org.

Oggi, affinchè un post venga notato dai nostri aggregatori e quindi sparato nel web, sono necessari 15-60 minuti. Con RSS Cloud questo tempo potrebbe avvicinarsi a zero, determinando cosi quella accelerazione di cui parlavo prima. Certo, per riuscire a rintracciare, catalogare e rendere fruibili queste informazioni, è necessario un motore di ricerca altrettanto veloce, ma questo è un altro dicorso.
Riprendendo le parole dell’articolo di ReadWriteWeb, è come passare da un client che controlla le mail una volta all’ora ad un Blackberry.

Per realizzare questa acceleraizone, è necessario modificare i propri feed aggiungendo il tag <Cloud>. Questo Tag non è nuovo, è presente dal Gennaio 2001 all’interno delle specifiche RSS 0.91, ma solo oggi ha trovato una funzione:

rss-cloud

Ad oggi, gli unici feed reader in grado di ricevere aggiornamenti in Real Time sono River2 e Lazyfeed. Google Reader ha accelerato adottando protocollo PhbSubhubbub, ma dato il tasso di diffusione di RSS Cloud (ogni mese vengono aperti 500.000 nuovi blog WordPress), c’è da aspettarsi una convergenza anche da Mountain View.

Tutti i blogger wordpress possono implementare RSS Cloud grazie ad un apposito plugin.

Chiudo rispondendo a distanza a Francesco: i Feed non sono morti, lunga via ai Feed!

Postato in : Blog e comunicazione online
Print This Post Print This Post

Commenti

Sorry, the comment form is closed at this time.