La ricetta segreta di Google

- 4 marzo, 2008 11:15 pm

Vi riporto e vi segnalo un articolo interessante uscito a fine Febbraio sul Google Official blog che, finito sotto la montagna di Feed accumulati (famigerato 1000+…), leggo con 10 giorni di ritardo.
Prima cosa sorprendente, è che scopro solo ora che il Chief Economist di Google è Hal Varian, uno dei padri della fu New Economy, autore di Information Rules.
Varian, in un recente incontro con i lettori, è intervenuto sul blog Freakonomics per discutere, tra le altre cose, sulla base del vantaggio competititivo di Google.
A cosa deve Google il suo successo?

  • Economie di scala? Secondo Varian no, nell’economia dell’informazione le economie di scala sono alla portata di molti, non sarebbero quindi un elemento sufficiente per giustificare il vantaggio competitivo di Google
  • Effetto Lock in? Nemmeno, in internet la concorrenza è a 1 click di distanza. Per gli utenti cambiare motore di ricerca costa poco, in altri termini, l’ammontare degli Switching costs è basso sia per gli utenti che per i clienti di Google.
  • Effetti di rete? Assolutamente no, i clienti e gli utenti di Google non traggono benefici all’aumentare del numero di utilizzatori.

Quindi? La risposta di Varian è tanto chiara quanto scontata, Google ha un vantaggio competitivo perchè sa fare il suo lavoro meglio della concorrenza. In particolare punta il dito su quelle che vengono chiamate economie di scala dinamiche, o economie di apprendimento. Nei suoi 10 anni di vita, Google avrebbe affinato i suoi prodotti al punto da renderli incomparabilmente superiori a quelli della concorrenza.
Troppo semplificatorio? Scontato? Se lo dice Hal…

Postato in : Google
Print This Post Print This Post

Commenti
SEO Emanuele Tolomei 6 marzo 2008

Google è al top proprio perchè rispetto agli altri è più minimalista e valorizza i siti in base ai contenuti. Per gli altri non è così..vedi Yahoo!

Sorry, the comment form is closed at this time.