Black hat Cola. Cosa lega un ditta importante ad un sistema di doorway?

- 18 febbraio, 2007 4:39 pm

L’altro giorno stavo navigando alla ricerca di informazioni sulla storia della Coca Cola. Come mio solito, mi sono rivolto a Google ed ho inserito nella casella di ricerca le parole “storia coca cola“. Trai i primi risultati compaiono alcuni siti di fans della bevanda analcoolica, l’immancabile voce di Wikipedia e la pagina “istituzionale” del produttore italiano. La pagina dei risultati lascia intuire che qualcosa non quadra: la descrizione della pagina istituzionale non ha nulla a che vedere con la storia della Coca Cola ma fa riferimento ad una ditta specializzata nella produzione di imballaggi alimentari. Incuriosito, munito della mia WebDeveloper Toolbar, esploro la pagina sospetta e cosa trovo? Una bella Doorway, con tanto di keywords stuffing e redirect Javascript alla home page. Ora mi chiedo, cosa spinge una impresa cosi importante e con un brand di successo a creare un sistema di doorway? Forse la lezione che è stata impartita a BMW da parte di Google lo scorso anno non è servita a spronare le grandi aziende ad investire di più e meglio nella comunicazione online?
Attendiamo ulteriori sviluppi, prometto di tenere monitorata la situazione nelle pagine dei risultati e di tenervi aggiornati.

Postato in : Google
Print This Post Print This Post


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.